Max Richter – Sarajevo

Immagine anteprima YouTube

Max Richter è un compositore inglese, di origini tedesche e di formazione italiana (ha studiato tra gli altri con Luciano Berio). Nel 2002 avviene il suo debutto da solista con Memoryhouse, album sperimentale di “documentary music” registrato con la BBC Philharmonic Orchestra, nel quale Richter compie un’esplorazione nella Storia e nelle storie del ’900. La traccia Sarajevo è una delle tappe di Richter all’interno del suo percorso personale nella Storia.

Il lavoro di Richter è la combinazione di suoni di derivazione ambient, voci e letture di poesie. Quattro delle tracce di Memoryhouse sono state utilizzate per il documentario della BBC “Auschwitz: The Nazis and the Final Solution”, si tratta di Europe, After the Rain, The Twins (Prague), Fragmen, e Embers.

L’impressione che si ha ascoltando l’intero album è la stessa che si ha quando dal buio si aprono improvvisamente gli occhi di fronte al sole splendente. L’ascoltatore è immediatamente coinvolto nel più drammatico dei cambiamenti del tempo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *